La Grecia tenta lo scacco matto!

 

E' arrivato il momento di fare le mosse decisive ed attaccare, evitando di rintanarsi in difesa.

Chi vince conquisterà il Mediterraneo.

 

La Grecia fa la prima mossa...

 

Mentre in Italia, si continua ad essere dormienti e dopo un anno intero si sta ancora a non capirci niente sulle cose realmente utili da fare, ma si continua sulla linea dei tentativi a caso, dalle altre parti dell'Europa pensano già a programmare decisi la rinascita economica.

 

Dopo il Regno Unito che viaggia spedito nel suo programma vaccinale ed ha già dichiarato una data di riapertura certa o quantomeno plausibile, qualche giorno fa è stata la volta della Grecia, che sta facendo un po' la parte del leone in questo prima parte del 2021, portando proposte concrete affinché l'Europa esca vincente da questa battaglia.

 

Sia chiaro, che a differenza dell'Italia, la maggior parte dei paesi europei o quanto meno le BIG (Francia, Uk, Germania, Spagna) non hanno mai completamente bloccato i flussi turistici ma, anzi,  ai propri cittadini è stato concesso di muoversi in sicurezza verso una lista di paesi considerati sicuri o con rischio bassissimo anche fuori dai confini Schengen.

 

Per fare un esempio, le Maldive hanno raggiunto livelli record di presenze durante le feste e nei primi mesi dell'anno, oltre che con russi e indiani, anche con inglesi, tedeschi, svizzeri etc.

Gli unici italiani presenti, al netto dei vip, sono stati i furboni degli "escamotage" che partivano dichiarando il falso o da aeroporti fuori confine, rischiando sulla propria pelle.

 

Detto questo, si è aperta ufficialmente una partita di scacchi, volta a conquistare i turisti nella prossima estate - che si preannuncia più movimentata e con più possibilità della scorsa.

 

La Grecia ha fatto subito la sua mossa alla ricerca dello scacco matto, forte del gioco passivo dell'Italia, - ancorata  ai problemi di contenimento del virus -  e forte delle sicurezze dei cittadini inglesi, senza contare il suo programma vaccinale che coprirà tutta la popolazione, offrendo una vacanza Covid-free.

 

Pensate che Kastellorizo , l'isola più remota delle Grecia divenuta famosa circa 30 anni fa perché ha fatto da scenario al film Mediterraneo di G. Salvatores e Diego Abatantuono, è stato il primo luogo europeo a diventare libero dal virus proprio nelle prime settimane dell'anno.

 

La Grecia, quindi, riapre al turismo subito all'inizio della stagione pre-estiva, a Maggio, pronta a soddisfare le voglie mediterranee degli inglesi che scalpitano e presentando già un programma chiaro.

 

Che regole hanno imposto per l'ingresso?

 

Poche, semplici e chiare:

 

Sei già vaccinato? Entra e goditi la Grecia sena problemi

Non sei vaccinato? Entra lo stesso e ti godrai la Grecia solo dimostrando un test negativo all'arrivo, che ti farai prima di arrivare, così siamo tutti tranquilli. Però sei il benvenuto lo stesso.

 

Risultato?

 

Solo da UK sono aumentate del 630% le richieste di prenotazione per le varie isole greche.

 

Quello che poi ha deciso la Sardegna, applicandolo da subito. (infatti anche la Sardegna sta ricevendo un boom di richieste da turisti stranieri)

 

Quale sarà il problema per l'Italia?

 

A detta del Ministro del Turismo Garavaglia si sta ipotizzando l'utilizzo del tampone in tutta la penisola.

 

Di per se non c'è niente di sbagliato, sennonché vorrebbe fosse esteso anche ai viaggi a tappe e per ogni Hotel in cui si soggiorna.

Chi fa un viaggio a tappe, quindi,  in ogni Hotel in cui  andrà si dovrà mostrare un tampone fatto nelle 48 ore precedenti l'ingresso.

 

Ora, è un ipotesi, ma se realmente applicata sarebbe un harakiri per l'Italia.

 

Sono molti i turisti che preferiscono una vacanza a tappe, soprattutto perché abbiamo un enorme patrimonio storico,  e se la rendi complicata e costosa - perché il costo dei tamponi sarà sempre a carico del cliente - diventa difficile scegliere di rimanere in Italia o di far arrivare turisti.

 

Immaginiamo una famiglia di 4 persone, che voglia fare il classico degli itinerari, in auto, tra Toscana e Umbria ad esempio, con circa 6-7 tappe.

Si stima un costo solo di tamponi di circa 500/600 euro oltre la scocciatura di trovarsi delle cliniche e sottrarre tempo alla vacanza.

 

La Grecia ha fatto la sua prima mossa. Sarà scacco matto?

 

Ti interessa una vacanza alla scoperta della Grecia?

Abbiamo già dei programmi , con combinati sulle isole o itinerari in auto del Peloponneso, oltre che a resort e villaggi per trascorrere una vacanza serena, nelle isole.

Senza vincoli di data o numeri di notti prestabilite.

Viaggia con le nostre 5 GARANZIE!

 

Contattaci subito in chat, qui sotto.

Scrivi commento

Commenti: 0